In Italia circa 23 milioni di persone,  comprese in una fascia di età da 14 ai 65 anni, utilizzano Facebook, il social network più diffuso nel nostro paese; i frequentatori di palestre si attestano su circa 7-8 millioni all’anno con una fascia d’età compresa tra i 18 e i 45 anni. Da questi dati risulta evidente quindi che una grossa fetta del popolo del fitness sia presente attivamente su una piattaforma social.
Circa l’80% degli utenti utilizzano Facebook anche per relazionarsi direttamente con marchi e aziende: è chiara allora l’importanza della presenza su questi canali, ma dobbiamo tenere bene a mente che da sola non basta; la chiave del successo è il suo corretto utilizzo coadiuvato dalla conoscenza del target a cui ci si rivolge.

Uno degli errori più diffusi nel mondo del fitness è considerare e utilizzare Facebook come un sostitutivo del proprio sito internet: sono due mezzi di comunicazione totalmente differenti e come tali vanno considerati, ma non tratteremo in questa sede l’utilità e le finalità di un sito web.

Come accennato, conoscere e capire il proprio target è la base di partenza. Circa l’80% dei frequentatori di palestre sostiene di essere fan del proprio centro su Facebook, questo significa avere a disposizione un’importante rete di contatti, che va però utilizzata e trattata nel modo corretto. In che modo un centro fitness può farlo?

Sia la palestra che Facebook sono sostanzialmente due comunità: creare una forte connessione tra di esse, fino a farle percepire una come l’estensione dell’altra instaura un legame tra centro e frequentatore facendo percepire in quest’ultimo un forte senso di appartenenza.
Per fare questo bisogna prima di tutto essere una presenza costante, molto attiva ma non invasiva, parlando un linguaggio semplice ma corretto; episode free passes si devono poi conoscere i cluber, o potenziali tali, ascoltando e dando modo di far esprimere loro le proprie necessità e aspettative rispetto al centro, accettare suggerimenti eanche critiche, rispondendo puntualmente agli stessi o alle semplici richieste di informazioni.

Queste sono solo alcune linee guida base da seguire per avere un corretto approccio con i canali social, i quali rappresentano un mezzo con molteplici sfaccettature ed un elevato potenziale.

Commenti chiusi.

-->