Molti operatori del settore del fitness sostengono che la crisi economica stia influendo sulle performance aziendali dei loro centri, adducendo come alibi che le persone non vogliono spendere, e tantomeno farlo per un abbonamento annuale in palestra: siete sicuri ?

Lifenergy da sempre sostiene che il nostro mercato ha un enorme potenzialità di crescita se i manager di questo settore fossero in grado di cogliere le opportunità che si presentano.

Se in Italia oggi il 9% della popolazione frequenta un centro fitness, nei paesi esteri si arriva al 20% o addirittura al 30%.

Oggi, la crisi rappresenta una grande opportunità di crescita, se c’è cambiamento nel saper approcciare in termini di valore la vendita di un servizio che oggi molti tendono ad appiattire puntando solamente sull’abbassamento dei prezzi.

L’organizzazione del lavoro, dotarsi di un metodo vincente nel saper cogliere le esigenze inconsce delle persone, gestire al meglio la soddisfazione dei clienti, far percepire il valore del servizio erogato, costituiscono i fattori critici di successo delle aziende che con Lifenergy hanno in questo periodo alzato i loro prezzi di vendita, incrementando i fatturati delle loro aziende.

Praticare politiche di  low price, ovvero abbassare i prezzi, pensando di trasformare i propri centri in centri low cost di successo (parola di moda oggi anche in questo settore) crea false aspettative, svilendo un mercato che invece deve prendere consapevolezza del proprio valore.

Quindi, farsi affiancare sulla strada del cambiamento dalla società di consulenza che in Italia cavalca la crisi e non la subisce, è la scelta vincente.

Commenti chiusi.

-->